Contro l’acqua, contro il fuoco

Sulle parete di Ciasa Cassan a Mazzin (Val di Fassa), ci sono degli affreschi del XVIII secolo. Due mi piacciono particolarmente: San Floriano e San Giovanni Nepomuceno

Sulla parete della casa rivolta verso il torrente Udai, c’è questo bellissimo affresco della fine del XVIII secolo rappresentante San Giovanni Nepomuceno, il santo martire protettore contro i flutti e le inondazioni. Dove c’è l’acqua, ci sono spesso raffigurazioni di questo santo.

Accanto a questo dipinto se ne trova un altro, dedicato questa volta ad un altro santo protettore, San Floriano: sta gettando acqua su una chiesa o forse sulla stessa Ciasa Cassan. Difende i paesi dal fuoco, pericolo terribile! In mano tiene la bandiera di Fassa? Sembrerebbe, dati i suoi colori!

Fotografie ed informazioni sono tratte da Pittura murale in Val di Fassa, a cura di Angela Mura, Comprensorio Ladino di Fassa, 2000

Come il ponte di Moena non si incagliò nel Pont da Mur

1882. La situazione a Moena è drammatica. L’Avisio con la sua piena ha già portato via il primo ponte ed il rischio è che esso, incagliandosi nel Pont da Mur, provochi dei danni irreparabili a Moena.

La popolazione accorre al capitello costruito da Pellegrino Croce vicino al Pont da Mur e prega la Madonna dell’Aiuto.

Il ponte divelto giunge intero fino al Pont da Mur e, miracolosamente, si gira, infilandosi, senza provocare il disastro, sotto il ponte principale di Moena.

Eccolo qui il capitello della Madonna dell’Aiuto di Navalge!

Le fotografie e le informazioni sono ricavate da:
Ascoltando il silenzio dei capitelli della Val di Fassa . Scutan l chiet… di Capitìe de Fascia, Associazione circolo Valentino Rovisi di Moena, 2006