NON TUTTI I BASTARDI SONO DI VIENNA di Andrea Molesini

Dopo tanti letture sulla Prima guerra mondiale dalla parte dell’Esercito Austroungarico, questo romanzo mi ha accompagnato in un altro mondo, quello della nobiltà veneta al di là del Piave. A Villa Spada si sta facendo uomo Paolo, quando (appena dopo la disfatta di Caporetto) la sua villa viene requisita prima dai Tedeschi e poi dall’Esercito Austroungarico.

Villa Spada oggi

A pochi chilometri dal Piave e da Vittorio Veneto, si svolgono vicende emozionanti e drammatiche, che catturano progressivamente il lettore fino alle ultime pagine dalle quali non ci si può letteralmente staccare prima di aver raggiunto l’ultima riga.