FIORE DI ROCCIA di Ilaria Tuti

Articolo in evidenza

Agata è una delle portatrici carniche che hanno aiutato gli alpini al fronte a Timau durante la Prima guerra mondiale. Scoprirà che l’amore ti fa saltare dall’altra parte-


#0 LOMBARDIA: Busto Arsizio. Ul san Cristofan da Busti Grandi

Anche Busto Arsizio ha il suo san Cristoforo! A Palazzo Marliani Cicogna, si trova una statua del santo scolpita nel 1939 da Karl Obwegs e donata alla chiesa di sant’Anna dal RACI, il Real Automobil Club Italia. In occasione di questo dono è stato realizzato un fascicoletto di accompagnamento che contiene la leggenda di san … Continua a leggere “#0 LOMBARDIA: Busto Arsizio. Ul san Cristofan da Busti Grandi”

Sulle spalle di san Cristoforo #9: Il vero san Cristoforo (perché sì, è veramente esistito!)

Basandoci sul libro ‘Storia di San Cristoforo’ di Stefano Borsi, ricostruiamo la biografia di san Cristoforo: soldato della tribù dei Marmaritani, divenuto cristiano ad Alessandria, obiettore di coscienza ad Antiochia, arrestato e martirizzato al tempo di Massimino Daia. Grazie a Stefano Borsi, a Pier Giuliano Cecchi e a Sonia Ercolini Immagini tratte da Wikimedia Commons … Continua a leggere “Sulle spalle di san Cristoforo #9: Il vero san Cristoforo (perché sì, è veramente esistito!)”

Sulle spalle di san Cristoforo #8: San Cristoforo traghettatore, re o …cane?

Riprendiamo l’incipit della Legenda aurea. Cristoforo si chiama così perché ha portato Cristo in quattro modi 1. Sulle spalle (secondo l’iconografia tradizionale, come vediamo a Reichenau; secondo l’immagine san Cristoforo re, come vediamo a Follonica, Ossuccio e Barga), 2. nella macerazione del corpo (quanto è stanco il san Cristoforo di Joachim Patinir, dell’Albergo san Giovanni … Continua a leggere “Sulle spalle di san Cristoforo #8: San Cristoforo traghettatore, re o …cane?”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: